Audiodescrizione La Bisbetica Domata Teatro Ghione Roma

by on Nov 18, 2012 in Archivio , Teatro
audiodescrizione 18 novembre 2012 La Bisbetica Domata con Vanessa Gravina e Edoardo Siravo con la partecipazione di Giulio Farnese regia Armando Pugliese 20/25 novembre 2012 Un labirinto di destini incrociati, scambi di identità e manipolazioni. La bella e irrequieta Caterina è l’oggetto del desiderio del caparbio Petruccio, deciso a conquistarne la dote … In una Padova reinventata dall’autore, viene descritta la vigorosa conquista dell’irrequieta Caterina – una Gravina bravissima perfettamente calata nel personaggio – da parte del caparbio Petruccio – interpretato con fascino e maestria da Edoardo Siravo – che sposa e soggioga l’intrattabile donna, attirato soprattutto dalla sua dote. Non tutti sanno però che il testo shakespeariano è contenuto in una cornice che rende i due protagonisti personaggi di una rappresentazione teatrale cui altri personaggi assistono in scena. Una commedia nella commedia, quindi. Precede il dramma un prologo in cui un calderaio, Cristoforo Sly, è raccolto ubriaco da un signore reduce da una partita di caccia, davanti a un osteria in aperta campagna: Sly è portato al castello e gli fanno la beffa di trattarlo al suo risveglio come se fosse un gentiluomo che dopo lungo tempo ha ripreso l’uso della ragione e lo fanno assistere a La bisbetica domata. La regia di Armando Pugliese individua, in un gioco scenico divertente e divertito, tre mondi nell’universo della commedia. Nel prologo e nell’epilogo troviamo quello tardo-cinquecentesco della taverna, abitata dal calderaio e dai suoi compari e raccontato con realismo quasi caravaggesco. Il mondo della rappresentazione, invece, è proiettato in una sorta di futuro/immaginifico, che in realtà ha i colori e i toni dei nostri anni sessanta.

Tags


    Non è possibile commentare questo post.



Top