Avviato il progetto “Biglietto sospeso” 2014

by on Set 17, 2014 in News

Il progetto “Biglietto sospeso” (dall’idea del caffè sospeso) mira a coinvolgere negli spettacoli dell’ente persone che non sono mai state in teatro, che vivono sotto la soglia di povertà, o hanno perso il lavoro, o sono stranieri (soprattutto i bambini che lavorano per strada), senzatetto, o vivono in zone degradate in cui di teatro non si parla. Sarà il pubblico “che può permetterselo” a pagare il biglietto per loro attraverso delle offerte che confluiranno in un fondo cassa,  e che potranno essere fatte in tre momenti diversi:

  1.    quando si sottoscrive l’abbonamento (sarà il botteghino ad informarli)
  2. quando si acquista il biglietto (sarà il botteghino ad informarli)
  3.  quando si arriva in teatro per lo spettacolo ( ci sarà uno spazio allestito con un manifesto ed una maschera preposta ad accogliere le offerte)

Verranno stilate delle liste, non pubbliche, contenenti i destinatari del progetto. Saranno le associazioni che si occupano di persone in difficoltà ad individuarli. I fruitori del progetto avranno a disposizione dei biglietti e potranno venire in teatro gratuitamente. E’ un modo per integrare persone che fanno parte della vita culturale della città, ma restano escluse per motivi economici, culturali e sociali. Il progetto è presentato in collaborazione con la Croce Rossa di Messina, ma saranno coinvolte Caritas, Case di Accoglienza, ecc….

Biglietto Sospeso teatro Vittorio Emanuele di Messina - Croce Rossa Messina -

Biglietto Sospeso teatro Vittorio Emanuele di Messina – Croce Rossa Messina – Isiviù

Tags


    Non è possibile commentare questo post.



Top